Educatore Ecomuseale (SP/TAH-CF/PPC12/P3)

Schema TAECF: SP/TAH-CF/PPC12/P3 (Versione 1.0) 

Schema di riferimento elaborato in conformità allo standard: SP/TAH-CFStandard Professionale (SP) basato sulle competenze professionali indicate nel Quadro delle Competenze del Turismo, delle Arti e del Patrimonio Culturale, definito in linea e in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF), alla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET), e allo schema APNR (Attività Professionali Non Regolamentate) adottato dall’UNI per la normazione tecnica delle Professioni non regolamentate.

Lo schema è sottoposto ad una prima inchiesta pubblica a disposizione di tutti gli stakeholder della filiera turistico culturale al fine di raccogliere commenti e contributi utili a migliorarne i contenuti.

Tutte le parti interessate sono invitate a migliorare lo schema inviando i loro contributi a info@aiptoc.it

1. Titolo

Educatore ecomuseale 

La figura dell’Educatore ecomuseale può essere articolata in tre diversi profili:

  • Educatore ecomuseale Iunior: Educatore con le competenze necessarie per erogare contenuti formativi in ambito ecomuseale.  
  • Educatore ecomuseale Senior: Educatore con le competenze necessarie per progettare ed erogare contenuti formativi in ambito ecomuseale  
  • Educatore ecomuseale Expert: Educatore con le competenze necessarie per progettare, erogare contenuti formativi ed effettuare attività di studio e ricerca in ambito ecomuseale 

 

2. Livello EQF

Il Livello EQF dipende dal profilo 

  • Educatore Junior (V livello EQF) 
  • Educatore Senior (VI livello EQF) 
  • Educatore Expert (VII livello EQF) 

3. Codice TAECF

PPC12/P3: Educatore Ecomuseale

4. Descrizione

L’Educatore ecomuseale  è una figura professionale, ad alto contenuto intellettuale e complessità, che possiede competenze specifiche per svolgere le seguenti attività:

Attività inerenti il Patrimonio Ecomuseale:

  • Individuazione,
  • Conoscenza,
  • Interpretazione,
  • Documentazione,
  • Valorizzazione,
  • Formazione,
  • Educazione
  • Promozione dello sviluppo sostenibile

L’Educatore ecomuseale può svolgere la sua attività sia presso Enti pubblici e privati sia come lavoro autonomo anche in qualità di qualità di Esperto/Consulente.

L’Educatore ecomuseale ha una profonda conoscenza del Patrimonio Culturale, nelle sue varie forme da quello materiale (beni culturali storico-artistico, beni paesaggistici e naturali) a quello immateriale (tradizione, folklore, arte, enogastronomia, artigianato tipico, storia e tradizioni locali) ed è in grado di utilizzare le proprie conoscenze che hanno come obiettivo la tutela, valorizzazione e il rinnovo dell’identità culturale di una comunità.

 5. Normativa di riferimento

  • Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF)
  • Raccomandazione 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET)
  • Legge 4/2013 relative alle professioni non regolamentate

6. Compiti e attività specifiche

Descrizione dei compiti 

Compiti  e attività specifiche 

  • T1: Valutare i bisogni formativi e le aspettative dell’utenza per il settore di riferimento
  • T2: Analizzare il Contesto di riferimento
    • T2.1 Individuare e Analizzare gli stakeolders (chi sono le parti interessate)
    • T2.2 Individuare e Analizzare la normativa di settore
    • T2.3 Individuare e analizzare il patrimonio ecomuseale di riferimento
  • T3: Individuare scopo, obiettivi e tipologia del servizio educativo (caratteristiche del servizio)
  • T4: Progettare il servizio educativo
  • T5: Comunicare il servizio educativo
  • T6: Realizzare il servizio educativo
    • T6.1: Pianificare le attività e le procedure del servizio educativo
    • T6.2: Gestire le risorse economiche (budget)
    • T6.3: Gestire le risorse umane (staff)
    • T6.4: Garantire il corretto svolgimento del servizio educativo
    • T6.5: Verificare e controllare il rispetto della normativa vigente applicabile
    • T6.6: Monitorare e valutare i servizi educativi erogati
  • T7: Migliorare l’offerta educativa (miglioramento continuo)
  • T8: Effettuare attività di studio e di ricerca nell’ambito della educazione ecomuseale e nelle discipline affini e collegate

Il Livello EQF dipende dal profilo 

Educatore Junior (V livello EQF): Possiede le competenze necessarie per svolgere i compiti T1, T2, T3, T6 

Educatore Senior (VI livello EQF): Possiede le competenze necessarie per svolgere i compiti T1, T2,  T3,  T4, T5, T6, T7

Educatore Expert (VII livello EQF): Possiede le competenze necessarie per svolgere i compiti T1, T2,  T3,  T4, T5, T6,  T7, T8

7. Abilità, Conoscenze e Competenze (Autonomia e Responsabilità)

Di seguito vengono elencati i compiti e le attività specifiche associando, per ogni compito o attività specifica i requisiti di conoscenze, abilità e competenze (autonomia e responsabilità).

 

T1: Valutare i bisogni formativi e le aspettative dell’utenza reale e potenziale per il settore di riferimento 

 Abilità

  • SQ1: Capacità di analisi
  • SQ2: Capacità di sintesi
  • SQ10: Analizzare i requisiti formativi/educativi in materia ambientale degli utenti/beneficiari
  • ST23: Utilizzare gli strumenti del Marketing Territoriale

 Conoscenze

  • KQ2: Quality Management – Fattori, indicatori e standard della qualità nei servizi
  • KQ22: Quality Management – Fattori (dimensioni) e indicatori di qualità
  • KS6: Turismo Naturalistico
  • KS4: Turismo Sostenibile
  • KS29: Marketing Territoriale
  • KQ33: Quality Management – Analisi dei requisiti delle parti interessate
  • KT26: Metodi e strumenti di analisi dei bisogni formativi/educativi

T2: Analizzare il Contesto di riferimento

 T2.1 Individuare e Analizzare gli stakeolders (chi sono le parti interessate)  

 Abilità

  • SQ1: Capacità di analisi
  • SP24: Individuare gli Stakeholder Strategici

 Conoscenze

  • KS125: Enti e Istituzioni operanti in ambito Ambientale e della Sostenibilità
  • KS24: Destination Management Organizzation (DMO)
  • KTN12: Gli organi di tutela e vigilanza ambientale

 T2.2 Individuare e Analizzare la normativa di settore

Abilità

  • SQ1: Capacità di analisi
  • SP1: Individuare e valutare l’applicabilità delle norme di tutela e Fruizione del Patrimonio Culturale e Paesaggistico
  • SP2: Individuare e valutare l’applicabilità della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro con pertinenza al proprio settore di riferimento
  • SP4: Individuare e valutare l’applicabilità della Legislazione Turistica
  • SP87: Individuare e valutare l’applicabilità della Normativa di Tutela Ambientale e Sviluppo Sostenibile

Conoscenze

  • KS39: La normativa per la tutela e la fruizione dei Beni Culturali
  • KS40: I criteri per la tutela dei beni culturali
  • KS41: I vari livelli di tutela
  • KS43: I Beni paesaggistici
  • KS47: La normativa sulla Privacy e la filiera turistica
  • KS48: Il Regolamento europeo 2016/679
  • KS49: La normativa sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro nella filiera turistica
  • KS106: Legislazione Turistica
  • KS126: Principi di sviluppo Sostenibile

 T2.3 Individuare e analizzare Patrimonio ecomuseale di riferimento

 Abilità

  • SQ1: Capacità di analisi
  • SP30: Analizzare e relazionare il Patrimonio Naturalistico
  • SP72: Conoscere e analizzare contesto antropico del proprio territorio
  • SP74: Conoscere e analizzare le attrazioni endogene culturali del proprio territorio
  • SP94: Saper analizzare il contesto territoriale dal punto di vista culturale e storico antropologico
  • SP16: Effettuare Analisi SWOT
  • SP47: Utilizzare strumenti e metodologie di ricerca
  • SP73: Attrazioni endogene naturali (conoscere, analizzare)
  • SP74: Attrazioni endogene culturali (conoscere, analizzare)
  • SP75: Attrazioni indotte (conoscere, analizzare)
  • SP92: Ricerca Documentale (applicare tecniche e metodologie)
  • SP100: Identità culturali  locali (Individuare, analizzare, interpretare, documentare)
  • SP101: Patrimonio Ecomuseale (Individuare, analizzare, interpretare, documentare)
  • SP102: Saper analizzare il contesto territoriale dal punto di vista ecomuseale
  •  

Nota: Attrazioni endogene: attrazioni naturali/ambientali (montagne, laghi, spiagge, fiumi, clima, etc.) o culturali (cucina, artigianato, lingua, usi e costumi, monumenti, fatti storici, etc.)

Conoscenze

  • KS256: Elementi di geografia Umana (Antropologica)
  • KS39: La normativa per la tutela e la fruizione dei Beni Culturali
  • KS40: I criteri per la tutela dei beni culturali
  • KS41: I vari livelli di tutela
  • KS43: I Beni paesaggistici
  • KS47: La normativa sulla Privacy e la filiera turistica
  • KS48: Il Regolamento europeo 2016/679
  • KS49: La normativa sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro nella filiera turistica
  • KS106: Legislazione Turistica
  • KS126: Principi di sviluppo Sostenibile
  • KS256: Elementi di geografia Umana (Antropologica)
  • KS232: Normativa di Tutela Ambientale e Sviluppo Sostenibile
  • KS6: Turismo Naturalistico
  • KS4: Turismo Sociale e Sostenibile
  • KS7: Turismo Culturale
  • KS223: Contesto territoriale dal punto di vista culturale e storico antropologico
  • KS265: Enti e Istituzioni Territoriali
  • Normativa del settore museale e ecomuseale
  • KS242: La normativa regionale in materia di costituzione e gestione degli ecomusei
  • KS245: Reti di ecomusei nazionali e regionali
  • KS92: Organismi di tutela e vigilanza
  • KS121: Le relazioni con le istituzioni

 

T3: Individuare scopo, obiettivi e tipologia del servizio educativo (caratteristiche del servizio)  

Es. programmi di educazione ambientale, seminari, campagne di educazione e comunicazione ambientale, campagna di educazione allo sviluppo sostenibile, itinerari naturalistici a scopo educativo ed ecoturistici, attività definite in ambito di programmi quali Agenda 2030 o Agenda 21, etc.

Abilità

  • SP93: Classificare e valutare le varie tipologie di percorsi educativi
  • SP22: Valutare l’applicabilità di politiche europee, nazionali e regionali in materia ambientale e di sviluppo sostenibile

Conoscenze

  • KS85: Politiche europee, nazionali e regionali in materia ecmuseale e di sviluppo sostenibile
  • KS222: Caratteristiche dei servizi educativi ecomuseali
  • KS221: Percorsi educativi ecomuseali (classificazione e concetti base)
  • KS193: Geografia antropica (conoscenza e concetti base)

 T4: Progettare il servizio educativo

 Abilità

  • SQ1: Capacità di analisi
  • SQ11 Progettare processi e servizi
  • SQ12: Implementare, documentare e classificare i processi fondamentali
  • SQ14: Proporre cambiamenti di processo per facilitare e razionalizzare i miglioramenti
  • SQ18: Individuare, comprendere e valutare i Fattori, gli indicatori e gli standard della qualità
  • SP76: Analizzare il Contesto Geografico fisico del Territorio
  • SP85: Analizzare il Contesto culturale e ambientale
  • ST23: Utilizzare gli strumenti per la gestione del rischio
  •  

Conoscenze

  • KQ22: Quality Management – Fattori (dimensioni) e indicatori di qualità
  • KQ11: Quality Management – Progettazione e sviluppo;
  • KT18: Progettazione e Pianificazione di Percorsi Educativi/Formativi
  • KS99 Risk Management
  • KS206: Servizi e Autorità competenti in caso di incidenti o malori
  • KT5: Strumenti informatici e telematici di base
  • KT16: Modelli Organizzativi Aziendali
  • KS85: Politiche europee, nazionali e regionali in materia ecomuseale e di sviluppo sostenibile
  • KS255: Metodologie e tecniche di Educazione allo sviluppo sostenibile
  • KS111: Sostenibilità degli Eventi
  • KS110: Eventi: La Location
  • KS248: Le mappe di comunità
  • KS249: Interpretazione del Patrimonio
  • KS247: Caratteristiche dell’ecomuseo
  • KS235: Percorsi educativi ecomuseali
  • KS236: Nuova Museologia
  • KS237: Ecomuseologia
  • KS238: Elementi Etnografia
  • KS239: Demoetnoantropologia
  • KS240: Storia delle tradizioni popolari
  • KS252: Progettazione e realizzazione di eventi su tematiche ecomuseali
  • KS271: Tecniche di allestimento
  • KS352: Centri di Esperienze di Interpretazione del Patrimonio (CEIP)

 T5: Comunicare il servizio educativo

Abilità

  • SP8: Sviluppare un Piano di Comunicazione per il settore di riferimento
  • SP11: Individuare le tecnologie web da utilizzare per il marketing territoriale
  • ST1: Capacità di comunicare
  • ST6: Individuare e applicare gli strumenti informatici per la comunicazione
  • SP39: Applicare tecniche di presentazione multimediale

 Conoscenze

  • KQ34: Quality Management – Comunicazione interna ed esterna
  • KS30: Turismo e Comunicazione
  • KS31: Il Piano di Comunicazione
  • KS32: Marketing e Promozione online
  • KS33: Tecniche di Web Marketing
  • KS34: Social Marketing
  • KS35: Online Travel Agencies (OTA)
  • KS267: Elementi di Divulgazione Ecomuseale
  • KS268: Comunicazione Sociale
  • KS59: Sociologia della Comunicazione
  • KS104: Comunicazione e Gestione dei Conflitti
  • KS105: Stili comunicativi e comunicazione efficace
  • KS253: Comunicazione ecomuseale
  • KS267: Elementi di Divulgazione Ecomuseale
  • KT27: Strumenti informatici per la comunicazione
  • KT28: Videoconferenze e Webinair

 T6: Realizzare il servizio educativo  

T6.1: Pianificare le attività e le procedure del servizio educativo

 Abilità

  • SQ5: Capacità di pianificazione il servizio educativo sulla base della tipologia del gruppo destinatario del servizio e del tempo prestabilito
  • SQ3: Capacità organizzative
  • SQ13: Realizzare Procedure e Istruzioni Operative per la Qualità
  • ST5: Individuare e applicare gli strumenti informatici e telematici di base

Conoscenze

  • KQ7: Quality Management – Pianificazione e tenuta sotto controllo del servizio
  • KQ8: Quality Management – Il Sistema di approvvigionamento
  • KQ4: Quality Management – La Documentazione di Sistema; il Manuale; Procedure e Istruzioni Operative;
  • KS101: Informatica e Telematica di base
  • KS127: Metodologie e tecniche per la valutazione degli eventi formativi

T6.2: Gestire le risorse economiche (budget)  

 Abilità

  • ST9: Utilizzare gli strumenti di amministrazione e contabilità aziendale

 Conoscenze

  • KQ8: Quality Management – Il Sistema di approvvigionamento
  • KS103: Economia Aziendale
  • KT9: Strumenti di amministrazione e contabilità aziendale

T6.3: Gestire le risorse umane (staff)

 Abilità

  • SQ9: Identificare gap di competenze per la qualità
  • SP18: Identificare gap di abilità e competenze per il settore di riferimento
  • ST2: Capacità di gestione del gruppo
  • ST3: Capacità di gestione dei conflitti

 Conoscenze

  • KQ5: Quality Management – La Gestione delle risorse umane
  • KS104: Comunicazione e Gestione dei Conflitti
  • KS105: Stili comunicativi e comunicazione efficace
  • KT13: Contrattualistica

  T6.4: Garantire il corretto svolgimento del servizio educativo

 Abilità

  • SQ4: Capacità di controllo
  • SP36: Effettuare formazione e informazione con riferimento alle materie legate al settore ecomuseale
  • SP46: Curare e gestire eventi formativi/informativi nel settore ecomuseale
  • SP77: Saper utilizzare tecniche e metodologie organizzative per i servizi di educazione ecomuseale
  • SP86: Capacità di relazionare e informare in relazione al contesto del servizio di educazione
  • ST21: Capacità di rispettare tempi e programmi
  • SP36: Effettuare formazione/educazione con riferimento alle materie legate alla propria professione
  • SP46: Curare e gestire servizi educativi nel settore di riferimento
  • ST1: Capacità di comunicare anche in relazioni alle diverse caratteristiche, tipologie e aspettative degli utenti/beneficiari
  • ST3: Capacità di gestione dei conflitti
  • SP87: Capacità di organizzare il soccorso con i servizi competente e disponibili sul territorio

Conoscenze

  • KQ6: Quality Management – Le risorse logistiche: attrezzature e ambiente di lavoro
  • KQ9: Quality Management – Produzione ed erogazione del servizio;
  • KQ10: Quality Management – Identificazione e rintracciabilità;
  • KS208: Nozioni di Botanica, Zoologia e Geografia Antropica del territorio di riferimento
  • KS112: Tecniche e Metodologie della didattica
  • KS213: Educazione Ambientale e alla Sostenibilità
  • KT19: Realizzazione e Gestione di Percorsi Formativi/Educativi
  • KS230: Metodi e tecniche di realizzazione e organizzazione di itinerari didattici e di ecoturismo
  • KS112: Tecniche e Metodologie della didattica
  • KS231: Tecniche di animazione
  • KS274: Caratteristiche dei servizi educativi ecomuseali
  • KS255: Metodologie e tecniche di Educazione allo sviluppo sostenibile
  • KS127: Metodologie e tecniche per la valutazione degli eventi formativi
  • KT19: Realizzazione e Gestione di Percorsi Formativi/Educativi
  • KS231: Tecniche di animazione
  • KS270: Percorsi educativi ecomuseali
  • KS128: Elementi di Pedagogia

 T6.5: Verificare e controllare il rispetto della normativa vigente applicabile

 Abilità

  • SQ4: Capacità di controllo
  • SP2: Verificare la corretta applicazione della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
  • SP4: Verificare la corretta applicazione della Legislazione Turistica
  • SP42: Verificare la corretta applicazione della normativa in materia di Privacy
  • SP87: Individuare e valutare l’applicabilità della Normativa di Tutela Ambientale e Sviluppo Sostenibile

  Conoscenze

  • KS47: La normativa sulla Privacy e la filiera turistica
  • KS49: La normativa sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro
  • KS52: Normativa per la tutela del consumatore
  • KS106: Legislazione Turistica
  • KS232 Normativa di Tutela Ambientale e Sviluppo Sostenibile
  • KTN12: Gli organi di tutela e vigilanza ambientali
  • KT20: Normativa smaltimento rifiuti
  • KT27: Igiene e Sicurezza degli Alimenti
  • KT28: Analisi e prevenzione dei rischi in base al contesto di riferimento

T6.6: Monitorare e valutare i servizi educativi erogati

Abilità

  • SQ20: Applicare metodologie e tecniche di monitoraggio
  • SQ21: Applicare metodologie e tecniche di Customer Satisfaction
  • SQ22: Monitorare e Valutare l’erogazione dei servizi

Conoscenze

  • KQ13: Quality Management – Monitoraggi e misurazione dei processi e dei servizi
  • KQ14: Quality Management – La Gestione delle Non Conformità e le Azioni Correttive
  • KQ15: Quality Management – Valutazione della qualità dei servizi

 T7: Migliorare l’offerta educativa (miglioramento continuo)

 Abilità

  • SQ14: Proporre cambiamenti di processo per facilitare e razionalizzare i miglioramenti
  • SQ16: Valutare e analizzare i singoli processi per identificare le azioni correttive e di miglioramento

 Conoscenze

  • KQ35: Quality Management – Miglioramento Continuo

T8: Effettuare attività di studio e di ricerca nell’ambito della educazione ecomuseali e nelle discipline affini e collegate

 Abilità

  • SP47: Saper utilizzare strumenti e metodologie di studio
  • SP53: Beni Antropologici (Individuare, analizzare, documentare, relazionare)
  • SP88: Saper elaborare studi, relazioni e indagini scientifiche relativi al proprio settore di riferimento
  • SP92: Applicare tecniche e metodologie di Ricerca Documentale
  • SP94: Contesto territoriale dal punto di vista culturale e storico antropologico (analizzare, documentare relazionare)
  • ST22: Saper applicare gli strumenti, anche informatici per la redazione di relazioni e documenti didattici

Conoscenze

  • KT5: Strumenti informatici e telematici di base
  • KT6: Strumenti informatici per la comunicazione
  • KT25: Normativa in materia di Diritti d’Autore e del Copyright
  • KS128: Metodologie di Ricerca Documentale
  • KS129: Metodologie della ricerca e della didattica relativamente al proprio settore di riferimento
  • KS130: Metodologie della progettazione di ricerca relativamente al proprio settore di riferimento
  • KTU Patrimonio Unesco
  •  KTN Patrimonio Naturalistico
  • KTI Patrimonio Immateriale
  • KTS Patrimonio Storico, Artistico e Archeologico
  • KTE Patrimonio Enogastronomico
  • KS114: Demoetnoantropologia
  • KS154: Antropologia
  • KS194: Attrazioni endogene culturali territoriali
  • KS195: Attrazioni endogene naturali territoriali
  • KS237: Ecomuseologia
  • KS246: Metodologie e strumenti per l’individuazione del patrimonio ecomuseale
  • KS249: Interpretazione del Patrimonio
  • KS263: Identità culturali locali
  • KS264: Patrimonio Ecomuseale
  • KS250: Convenzione Faro

 

 8. Criteri di Valutazione del profilo

Per l’attestazione del possesso dei requisiti di competenze, abilità e conoscenze relativi alla professione si propone di tenere in considerazione metodologie che tengono conto dei seguenti aspetti in modo non mutuamente esclusivi, vale a dire eventualmente in combinazione tra di loro:

  • Titoli di studio rilasciati in ambito accademico (Apprendimento Formale)
  • Formazione Specifica (Apprendimento Non Formale)
  • Esperienza lavorativa o professionale (Apprendimento Informale)

Requisiti di accesso alla figura professionale 

  • Aver frequentato percorsi formativi specifici per la figura professionale in oggetto organizzati/riconosciuti da Università, Regioni o da Associazioni di professionisti istituiti ai sensi della legge 4/2013 e riconosciuti dal MISE e almeno sei mesi, anche non continuativi, di comprovata esperienza lavorativa o professionale nel settore di riferimento.

Oppure

  • Essere inseriti in Registri di Associazioni di Professionisti costituiti  ai sensi della legge 4/2013 e riconosciuti dal MISE purché riferenti alla figura professionale in oggetto e aver ottenuto Attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale ai sensi della legge 4/2013

Oppure

  • Laurea in Scienze umanistiche, turistiche o equipollente e almeno due anni, anche non continuativo, di comprovata esperienza lavorativa o professionale come educatore ecomuseale 

Oppure

  • Almeno 4 anni di comprovata esperienza lavorativa o professionale come educatore ecomuseale 

 

Strumenti di valutazione dell’Apprendimento Non Formale e Informale

  •  Apprendimento Non Formale

La valutazione della formazione specifica dovrebbe essere effettuata valutando le Conoscenze, le Abilità e le Competenze indicate nella presente scheda profilo, utilizzando, quando possibile, almeno i seguenti elementi di valutazione:

    • Esame scritto per la valutazione delle conoscenze
    • Project work (o tirocinio lavorativo o stage)
    • Esame orale
  • Apprendimento Informale

L’esperienza lavorativa o professionale può essere dimostrata attraverso vari strumenti tra cui:

    • Curriculum Vitae
    • Portfolio professionale
    • Collocamento oggettivo sul mercato (premi, riconoscibilità regionale, nazionale o internazionale)
    • Pubblicazioni (scientifiche o editoriali)
  •  

In Evidenza Heritage Interpretation

Formazione in Evidenza
Corsi Base 

Corsi di Alta Specializzazione