Guida Escursionistica Cicloturistica (PTU13/P3): Schema di riferimento

Schema D) Professione non regolamentata senza uno schema definito (schema provvisorio)

Lo schema di riferimento si basa sul modello ‘Ciclo delle Competenze‘ ed è in linea con il ‘Tourism, Arts, Heritage Competence Framework (TAH-CF)’. il TAH-CF è definito in conformità con il Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), la Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 2009/C 155/02 (ECVET) e lo schema APNR (Attività Professionali Non Regolamentate) adottato dall’UNI per la normazione tecnica delle professioni non regolamentate.”

Descrizione

PTU13/P3 : Guida Escursionistica Cicloturistica (V Liv. EQF)

La Guida Escursionistica Cicloturistica è una figura professionale, ad alto contenuto intellettuale, in grado di accompagnare persone singole o gruppi in percorsi cicloturistici, illustrandone, in linea generale, gli aspetti naturalistici, ambientali, antropologici e culturali del territorio.

La Guida Escursionistica Cicloturistica è essenzialmente una guida escursionistica specializzata in cicloturismo che possiede competenze specifiche per svolgere attività di:

  • Progettazione, Organizzazione, Comunicazione, Realizzazione e Miglioramento inerenti alle offerte escursionistiche associate a itinerari cicloturistici in relazione alle caratteristiche degli utenti e delle diverse tipologie di terreno
  • Assistenza tecnica ciclistica funzionale per la corretta esecuzione dell’escursione
  • Supporto ad eventuale attività di didattica di: educazione ambientale e turismo sostenibile.

La Guida Escursionistica Cicloturistica ha una profonda conoscenza del proprio territorio con particolare riferimento agli aspetti naturali, ambientali, culturali ed enogastronomici al fine di individuare e predisporre gli itinerari di interesse cicloturistico organizzando e realizzando le escursioni in massima sicurezza e con protezioni idonee alla tipologia di escursione e adeguato equipaggiamento degli escursionisti.

La Guida Escursionistica Cicloturistica riesce a conciliare la conoscenza del Patrimonio Culturale del proprio territorio con percorsi cicloturistici anche al fine di approfondire la conoscenza di elementi di identità locali non solo dal punto di vista cicloturistico ma anche antropico, storico e culturale.

La Guida Escursionistica Cicloturistica può svolgere le attività sia per conto proprio (lavoro autonomo) sia per altre parti interessate in qualità di Esperto/Consulente

Normativa di riferimento

  • Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF)
  • Raccomandazione 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET)
  • Legge 4/2013 relative alle professioni non regolamentate

Compiti e attività specifiche

Compiti fondamentali e attività specifiche 

  • T1: Valutare i bisogni e le aspettative dell’utenza per il settore di riferimento (domanda)
  • T2: Individuare scopo, obiettivi e tipologia dell’offerta (Es: percorsi cicloturistici classici, percorsi didattici, percorsi tematici culturali, percorsi tematici culturali , ecc.)
  • T3: Analizzare il Contesto di riferimento
    • 1 Individuare e Analizzare la normativa di settore
    • 2 Individuare e Analizzare gli stakeolders (chi sono le parti interessate: interne/esterne)
    • 3 Individuare e Analizzare le attrazioni (Patrimonio Naturale, Ambientale, Culturale ed Enogastronomico)
  • T4: Progettare l’Offerta escursionistica
  • T5: Comunicare l’offerta escursionistica
  • T6: Realizzare l’offerta escursionistica
    • 1: Pianificare le attività dal punto di vista qualitativo, operativo e della prevenzione dei rischi
    • 2: Definire procedure e regolamenti interni
    • 3: Gestire le risorse economiche (budget)
    • 4: Gestire le risorse umane (staff)
    • 5: Guidare in sicurezza il gruppo lungo l’itinerario prestabilito
    • 6: Garantire il corretto svolgimento delle escursioni
    • 7: Supportare eventuali attività di Educazione Ambientale e di Turismo Sostenibile
    • 8: Verificare e controllare il rispetto della normativa vigente applicabile
    • 9: Monitorare la qualità del servizio
    • 10: Fornire assistenza tecnica ciclistica funzionale per la corretta esecuzione dell’escursione
  • T7: Migliorare l’offerta (miglioramento continuo)

Compiti facoltativi

  • T8: Effettuare in prima persona interventi di primo soccorso in caso di incidenti o malore
  • T9: Interfacciarsi in lingua straniera in funzione del target territoriale di riferimento dei propri clienti

Nota: L’aspetto facoltativo T8 è legato alla presenza, nel team di accompagnatori dell’escursione, di una figura in possesso delle competenze per effettuare interventi di primo soccorso in caso di incidenti o malore (competenze dimostrate dal possesso del certificato rilasciato a seguito della frequenza di un corso di primo soccorso BLS erogato da enti autorizzati). Nel caso la Guida  sia l’unico componente del team di accompagnatori, il compito T8 diventa obbligatorio.

La competenza del compito T9 può essere messa a disposizione anche da altri componenti del team di accompagnatori laddove la richiesta dell’utenza lo preveda.

Abilità, Conoscenze e Autonomia e Responsabilità (Competenze)

IN AGGIORNAMENTO

Criteri di Valutazione del profilo

Per l’attestazione del possesso delle competenze si propone di tenere in considerazione metodologie che tengono conto dei seguenti aspetti in modo non mutuamente esclusivi, vale a dire eventualmente in combinazione tra di loro:

  • Titoli di studio rilasciati in ambito accademico (Apprendimento Formale)
  • Formazione Specifica (Apprendimento Non Formale)
  • Esperienza lavorativa o professionale (Apprendimento Informale)

L’esperienza lavorativa o professionale può essere dimostrata attraverso vari strumenti tra cui:

  • Curriculum Vitae
  • Portfolio professionale
  • Collocamento oggettivo sul mercato (premi, riconoscibilità regionale, nazionale o internazionale)
  • Pubblicazioni (scientifiche o editoriali)

Requisiti di accesso alla figura professionale 

Dato che la figura professionale non è organizzata in un ordine o collegio, i requisiti possono variare in base all’Associazione Professionale di riferimento o ad altri criteri stabiliti dalle singole parti interessate. Di seguito i requisiti adottati da AITOC- Associazione Italiana professionisti del Turismo e Operatori Culturali.

Schema di riferimento: Guida Escursionistica Cicloturistica (PTU13/P3)

Requisiti di accesso alla figura professionale 

  • Aver frequentato percorsi formativi specifici per la figura professionale in oggetto organizzati/riconosciuti da Università, Regioni o da Associazioni di professionisti istituiti ai sensi della legge 4/2013 e riconosciuti dal MISE e abbiamo dato evidenza di esperienza sul campo di mostrabile da: almeno 3 attività di affiancamento con Guide Cicloturistiche riconosciute da una Associazione ex Legge 4/2013, da una regione dove tale figura è stata precedentemente regolamentata, Guide CAI oppure attraverso evidenza lavorativa comprovata da: almeno sei escursioni cicloturistiche in piena autonomia. Le visite in affiancamento possono essere svolte, a cura del candidato, in qualsiasi località scelta dal candidato stesso.

Oppure

  • Aver frequentato un percorso di formazione specifica i cui contenuti e le modalità di valutazione siano conformi al presente standard e abbiamo dato evidenza di esperienza sul campo di mostrabile da: almeno almeno 3 attività di affiancamento con Guide Cicloturistiche riconosciute da una Associazione ex Legge 4/2013, da una regione dove tale figura è stata precedentemente regolamentata, Guide CAI oppure attraverso evidenza lavorativa comprovata da: almeno sei escursioni cicloturistiche in piena autonomia. Le visite in affiancamento possono essere svolte, a cura del candidato, in qualsiasi località scelta dal candidato stesso.

Oppure

  • Aver frequentato un percorso di formazione specifica i cui contenuti sono esplicitati da norme UNI, laddove esistenti,  purché coerenti con la competenza in oggetto e abbiamo dato evidenza di esperienza sul campo di mostrabile da: almeno 3 attività di affiancamento con Guide cicloturistiche riconosciute da una Associazione ex Legge 4/2013, da una regione dove tale figura è stata precedentemente regolamentata, Guide CAI oppure attraverso evidenza lavorativa comprovata da almeno sei escursioni in piena autonomia. Le visite in affiancamento possono essere svolte, a cura del candidato, in qualsiasi località scelta dal candidato stesso. (norma non ancora presente)

Oppure

  • Essere inseriti in Registri di Associazioni di Professionisti costituiti  ai sensi della legge 4/2013 e riconosciuti dal MISE purché riferenti alla figura professionale in oggetto e aver ottenuto Attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale ai sensi della legge 4/2013

Oppure

  • Essere inseriti in Registri/Elenchi Regionali laddove tale figura è stata precedentemente regolamentata da una normativa regionale.

Oppure

  • Almeno 3 anni di comprovata esperienza lavorativa o professionale come guida cicloturistica ed aver superato una esame specifico atto a valutare le conoscenze, abilità e competenze previste dal presente standard.  

Oppure

Essere professionisti rientranti in una delle “figure  riconosciute” (elenco A), possedere un Attestato di Qualità e Qualificazione rilasciato ai sensi della Legge 4/2013 da una Associazione professionale autorizzata dal MISE ed aver frequentato un percorso di formazione specifica i cui contenuti  completino le conoscenze previste dal al presente standard  e non ancora in possesso di tali professionisti (corso integrativo).  

Elenco “A”: figure riconosciute:

    • Educatore Ambientale
    • Interprete Naturalistico
    • Guida naturalistica
    • Guida Equestre
    • Guida Subacquea
    • Guida Speleologica
    • Guida Fluviale
    • Guida di Pesca
    • Guardia Ecologica Volontaria (GEV)
    • G.A.V Guardie Ambientali Volontari
    • Operatore del Turismo Naturalistico
    • Operatore del Turismo Sostenibile
    • Accompagnatori Sezionali di Escursionismo (CAI)
    • Guida Turistica
    • Accompagnatore Turistico
    • Accompagnatore Escursionistico Volontario – AEV (Federtrek)

Nota 1: L’Attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale richiesta, non ha alcuna attinenza, ai sensi del comma 6 dell’art.2 della legge 4/2013, con eventuali attività disciplinate per legge che rimangono nella sfera delle abilitazioni previste dalla normativa vigente. 

Sono inoltre riconosciuti i seguenti registri: 

  • Registri CAI: Accompagnatore di Cicloturismo ( AC) purché i professionisti abbiano ottenuto Attestazione di Qualità e Qualificazione Professionale ai sensi della legge 4/2013 da una Associazione riconosciuta dal MISE

 

 

  • Ricerche correlate sulle Banche Dati Esperienziali (BDE) (IN FASE DI CREAZIONE) 

    Percorsi formativi che rilasciano la competenza professionale in oggetto: 

    Professionisti in possesso della competenza professionale in oggetto: 

In Evidenza Heritage Interpretation

Formazione in Evidenza
Corsi Base 

Corsi di Alta Specializzazione